Settimana nazionale della cultura: a Trieste gratis nei musei civici

Anche quest’anno il Comune di Trieste aderisce alla “Settimana della Cultura”,  che si svolge dal 9 al 17 aprile, concedendo l’ingresso gratuito a tutti i musei civici e alle mostre che in essi sono ospitate.
Ecco le principali iniziative: al Civico Museo Revoltella, si potrà visitare gratuitamente, secondo l’orario consueto di apertura del museo (10-19, martedì 12/4 chiuso), oltre all’esposizione permanente del Palazzo Revoltella e della Galleria d’Arte moderna, ben tre mostre: “Arte e Nazione. Dagli Induno a Fattori nelle collezioni del Museo Revoltella”, organizzata in occasione del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia,
  dove sono esposti una trentina di dipinti e disegni di autori come Domenico e Gerolamo Induno, Giovanni Fattori, Sebastiano De Albertis, Ippolito Caffi, Vincenzo Cabianca, Mario Di Scovolo, volumi e stampe provenienti dalla biblioteca del barone Revoltella. Nell’ambito degli eventi collaterali giovedì 14 aprile, alle ore 20.30, nella sala Auditoriu m del museo, verrà proiettato il film “Viva l’Italia” di Roberto Rossellini, a cura de “La Cappella Underground” e presentato da Sergio Grmek Germani (Associazione Anno Uno/Festival I Mille Occhi).
La seconda mostra del Revoltella è “Autoritratti triestini. La donazione Hausbrandt” con oli su tela, acquerelli, disegni a matita, pastelli, tecniche miste, una xilografia, una scultura in bronzo e due gessi di artisti quali Parin, Rietti, Barison,Rovan, Passauro, Lucano, Sbisà, Sofianopulo, Lannes, Mascherini, Asco, Bergagna, Rossini, Timmel, ecc. Infine: “Architettura contemporanea in Finlandia”, rassegna di progetti di architettura contemporanea finlandese, tra edifici a carattere residenziale, pubblico, commerciale e sociale realizzati negli ultimi anni e di alcune installazioni di design delle aziende Artek, Martela, Marimekko e Iittala.
Aprirà le sue porte a turisti e visitatori, gratuitamente,  il Castello di San Giusto con  il Civico Museo del Castello e l’Armeria (tutti i giorni con orario 9-19), ove è possibile visitare la mostra storico-documentaria “Cavour & Trieste. Percorsi, politica e commerci nel Risorgimento”, dedicata allo statista piemontese dominatore della scena politica del Risorgimento Italiano. Saranno visitabili gratuitamente, con orario dalle 9 alle 19, le sale del Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl” di Palazzo Gopcevich, (lunedì 11/4 chiuso)  ove, si potrà visitare con il medesimo orario la mostra dal titolo “Obiettivo Pace. Le missioni internazionali di pace dal dopoguerra ad oggi”, allestita nella Sala “Attilio Selva; Per quanto riguarda gli altri musei civici, queste sono le aperture: il Civico Museo di Storia ed Arte, l’ Orto Lapidario con il Giardino del Capitano, tutti i giorni con orario 9-13, escluso lunedì 11/4) il Civico Museo Morpurgo ed il Civico Museo di Storia e Patria con le Raccolte Artistiche Stavropulos, nelle sole giornate del 10, 12, 17 aprile, con orario 9-13 ed, ultimo, il Civico Museo d’Arte Orientale esclusivamente nei giorni 9, 13 e 16 aprile  dalle ore 9 alle ore 13.
Nella Settimana della Cultura, sono accessibili (gratuitamente e aperti tutti i giorni) anche i luoghi della Storia:  la Foiba di Basovizza con il Centro di documentazione (orario 10-18) e la Risiera di San Sabba-Monumento nazionale (orario 9-19), ove sarà possibile visitare anche la mostra, ivi in corso, dal titolo “Guareschi  e Laureni: segni dai Lager. Testimonianze di due internati militari”, che racconta la vicenda degli Internati militari italiani (1943-1945) attraverso le parole di Giovannino Guareschi  e 158 disegni eseguiti in prigionia dal grafico e incisore triestino Nereo Laureni. Inoltre il Civico Museo del Risorgimento con il Sacrario Oberdan, sarà visitabile tutti i giorni con orario 9-19.
Tra i musei d’arte, infine, il Civico Museo Sartorio di Largo Papa Giovanni, sarà visitabile con ingresso gratuito, dalle ore 9 alle ore 13, (lunedì 11/4 chiuso) ove, nell’ambito dell’iniziativa 2011 de “IL MUSEO E’ VIVO…EVVIVA IL MUSEO !”,  domenica 10 aprile, alle ore 10.30, l’Associazione Oplàrt/Progetti per crescere ad arte impegnerà i bambini dai 7 agli 11 anni in una divertente prova di calligrafia con il laboratorio didattico “Un giorno tanto tempo fa…… inchiostri e calamai”.
Per la Settimana della Cultura ed in occasione del  Centocinquantesimo anniversario della nascita di Italo Svevo (19 dicembre 1861), Il Museo Sveviano di via Madonna del Mare (2° p) (aperto dal lunedì al sabato 9-13, giovedì anche 15-19) festeggia degnamente la ricorrenza promuovendo, nella giornata del 9 aprile,  uno speciale itinerario attraverso il luoghi della vita e delle opere di Italo Svevo.  La partenza del tour è fissata per le ore 10 presso la sede del Museo (via Madonna del Mare 13, II piano). La partecipazione è gratuita e su prenotazione (; museosveviano@comune.trieste.it).
Il Museo petrarchesco piccolomineo di via Madonna del Mare 13 (3. p.) sarà visitabile con un nuovo allestimento museale,  (dal lunedì al sabato 9-13, giovedì anche 15-19) con «Francesco Petrarca: la vita, l’opera, la fortuna» che apre uno squarcio sulla vita dell’autore del più bel «Canzoniere» della lirica italiana.
Anche i Musei scientifici, rimarranno aperti per la Settimana della Cultura con ingresso gratuito: il Civico Museo di Storia Naturale, con orario 9-13, (chiuso 9 e 10/4 e 16 e 17/4) l’Aquario Marino di Molo Pescheria (orario 9-19, chiuso lunedì 11/4), il Civico Museo del Mare di Campo Marzio (orario 9-13 chiuso lunedì 11/4) ed il Civico Orto Botanico di via Marchesetti, con orario 9-13 (chiuso 11/4), ove, venerdì 15 aprile, dalle 10.00 alle 12.00,  Giada Passalacqua, volontaria dell’Associazione di Volontariato culturale Cittaviva, curerà una visita guidata sul tema fioritura delle peonie arbustive.
Ed infine, per dare la possibilità a chi non l’avesse ancora visitata, per approfondire la caratteristica “liberty” di Trieste, della quale, accanto al neoclassico, la città conserva notevoli testimonianze, al Salone degli Incanti nell’ex Pescheria è possibile visitare (ma a pagamento di € 3,00, gratuito ragazzi fino ai 14 anni)  la mostra “Trieste Liberty. Costruire e abitare l’alba del Novecento”,  con orario 10-20 in tutti i giorni della Settimana della Cultura.


Commenti

Post popolari in questo blog

Artisti friulani tra Otto e Novecento: Antonio Camaur (1875-1919)

Dove sono le opere di Lucio Fontana dei musei friulani?

Un grande artista nato qui: Luigi Spazzapan