Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2013

Educare al riciclo. In museo

Immagine
FACCIAMOLO COL CUORE! Riduciamo, Riusiamo, Ricicliamo
Questo è lo slogan, che la Provincia di Gorizia e i Comuni hanno scelto per lanciare la nuova campagna di comunicazione ambientale. Il primo obiettivo è ridurre la produzione di oggetti da scartare. Il secondo è riusare gli oggetti per realizzare nuove idee. Il terzo obiettivo è trasformarli in materia per poi realizzare nuovi oggetti. I Musei provinciali di Gorizia sono coinvolti nella campagna con diverse iniziative. Sabato 2 febbraio si inaugura a Palazzo Attems (Piazza De Amicis 2 Gorizia)  la mostra "Nero su bianco. Haute couture del riciclo" Abiti di Lara Baccaglini, che resterà aperta fino al 10 marzo (Orario 10-17 lunedì chiuso)
Per tutto il mese di febbraio si susseguiranno numerosi eventi sul tema della salvaguardia dell'ambiente.>>>




Udine, dibattito fra direttori e giuristi sul ruolo dei musei

Immagine
Incontro sul tema “Conservazione, fruizione e valorizzazione dei beni culturali: il ruolo dei musei” domani, alle 15.30, a palazzo Florio, in via Palladio 8 a Udine. Al seminario, organizzato dalla Scuola superiore dell’ateneo, interverranno Giuseppe Bergamini, direttore del Museo diocesano di Udine, Marco Biscione, direttore dei Civici musei di Udine, e Marco Marpillero, docente di Legislazione dei beni culturali all’ateneo friulano. Introduce Laura Montanari. L’appuntamento si inserisce nell’ambito del corso della Scuola superiore sulla “Tutela dei beni culturali, ambientali e paesaggistici”.

Risiera di San Sabba, da lager a museo

Immagine
Giorno della memoria 2013 … L'edificio delle camerate venne completamente privato del tavolato dei solai, lasciando a vista quattro piani di maglia strutturale. In questo modo dal piano terra si vede un'inquietante successione di croci, sia lungo l'asse longitudinale che quello trasversale, ripetute in altezza sui quattro livelli. L’esposizione museale cede il posto a uno spazio sacro ribattezzato “Sala delle croci”. Come nei cimiteri della Grande Guerra vengono affilate infinite croci identiche, “perché la croce fu scelta come il simbolo comune della morte e della speranza” del sacrificio supremo e della rinascita.
Dal volume: M. Mucci, La Risiera di San Sabba. Un’architettura per la memoria. LEG, Gorizia, 1999

Giorno della memoria 2013. Gli eventi di Trieste

Immagine
Presentato il programma delle cerimonie e delle iniziative per le scuole che si svolgeranno a Trieste.
L'articolato programma delle cerimonie, celebrazioni, iniziative culturali e per le scuole promosso dal Comune di Trieste per il “Giorno della Memoria” (ricorrenza istituita dal Parlamento italiano, con legge 211 del 20 luglio 2000, per ricordare l’abbattimento dei cancelli di Auschwitz e lo sterminio e le persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti) è stato presentato oggi (martedì 22 gennaio), nella sala Bobi Bazlen di palazzo Gopcevich. Nel corso di una conferenza stampa, sono intervenuti tra gli altri il vicesindaco,  Fabiana Martini, l’assessore comunale all’Educazione, Antonella Grim, il direttore dei Civici Musei di Storia ed Arte Maria Masau Dan, il curatore della Risiera di San Sabba Francesco Fait, Mauro Tabor della Comunità ebraica di Trieste e Claudio Orazi, soprintendente della Fondazione Teatro lirico Giuseppe Verdi.…

Casa Cavazzini. Chiude "Metamorphosis", le collezioni Moroso tra design e arti visive

Immagine
Un brindisi con i presenti per festeggiare la prima esposizione del nuovo Museo d'Arte Moderna e Contemporanea
Sabato 19 gennaio, con le visite guidate dalle 17.00 alle 20.00, chiude l'esposizione temporanea Metamorphosis – Le collezioni Moroso fra design e arti visive che ha inaugurato Casa Cavazzini, il nuovo Museo d'Arte Moderna e Contemporanea. La mostra chiude i battenti lunedì 21 gennaio. Tre le visite guidate (senza prenotazione) in programma sabato 19 gennaio. Due di queste, con inizio alle 17.00 e alle 18.15, accompagnano il visitatore in un percorso dedicato al design e all’architettura a cavallo tra le opere esposte nella mostra Moroso e gli arredi originali di Casa Cavazzini progettati da Ermes Midena. Visite che proseguono all’esterno del museo per scoprire altre due opere significative del grande architetto friulano.
Alle 19.00 è la volta di una visita guidata alla scoperta della ricca collezione permanente esposta in museo, tra i gioielli della collezione Ast…

Buon 2013 dai musei del Friuli Venezia Giulia! Un appello a chi si candida

Immagine