Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2013

In giro per musei: i Musei provinciali di Gorizia

Immagine
La situazione dei musei a Gorizia è molto diversa da quella delle altre città del Friuli Venezia Giulia. Non dipendono infatti dal Comune ma dalla Provincia, secondo una tradizione che risale all'Impero austro-ungarico, dove nella seconda metà dell'Ottocento sono nati i Landesmuseen, i musei "regionali", tuttora funzionanti con questa denominazione. Anche i musei goriziani sono nati nell'Ottocento, un secolo e mezzo fa. Infatti nel 2011 hanno festeggiato il 150° anniversario. Conservano raccolte varie, che comprendono, archeologia, arte, arti applicate (con una vasta sezione dedicata alla moda), storia. Negli ultimi decenni, a partire dagli anni '80, quando è stato trasferito da Palazzo Attems a Borgo Castello il Museo della Grande Guerra, è stato portato avanti un processo di rinnovamento che ha ammodernato quasi tutte le sezioni. Ecco la scheda dei Musei provinciali pubblicata sul sito ufficiale della Provincia di Gorizia. >>>

Dopo i restauri riapre il Museo del Duomo di Udine

Immagine
Torna visitabile il settecentesco Museo del Duomo di Udine, in cui sono stati completati importanti restauri. Riproponiamo un articolo pubblicato l' 11 giugno dal "Messaggero Veneto" a firma di Giacomina Pellizzari. >>> UDINE. Un concerto di campane aprirà la festa del duomo restaurato. La cattedrale di Udine non ha più segreti: dal prossimo 11 luglio i visitatori potranno apprezzare ogni angolo, compreso il museo che, in alcune occasioni e previa prenotazione, aprirà al pubblico. Con questo intervento finanziato dalla Regione e costato circa un milione di euro, la parrocchia colloca l’ultima tessera in un insieme di cantieri aperto nel 2008 con il restauro della chiesa di San Cristoforo, e proseguito poi con altri interventi conservativi realizzati nella chiesa e nel campanile del castello, compreso il restauro e doratura dell’Angelo, nell’Oratorio della Purità e l’ultimo che si chiuderà a fine anno nella canonica. >>>