Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2017

Paradoxa edizione 2017 a Casa Cavazzini

Immagine
Sarà la Cina il paese protagonista dell’edizione 2017 di Paradoxa, progetto triennale partito un anno fa per investigare le forme attuali dell'arte contemporanea estremo-orientale, prodotto dal Comune di Udine - Civici Musei con l’ERPaC, Ente Regionale per il Patrimonio Culturale, organizzatore della mostra, patrocinato dall’Università degli Studi di Udine e curato da Denis Viva. Tre artisti cinesi, Cheng Ran, Xie Nanxing e Chen Wei, già affermati a livello internazionale, esporranno a Udine dal 22 aprile al 27 agosto 2017 a Casa Cavazzini, Museo d’Arte Moderna e Contemporanea, e all'Università di Udine i propri lavori di pittura, fotografia e video art sul tema dell’oscurità.

A Udine musica e musei per Pasquetta

Immagine
Forte del successo di pubblico torna Aperto 2017, l’appuntamento all’insegna dell’arte fra Musica e Musei che a Pasquetta abita per l’intera giornata le sale del Castello di Udine. Il giorno dell’Angelo - lunedì 17 aprile dalle ore 11 – le porte del colle udinese si spalancano a tutti coloro che desiderino scoprire le sue bellezze artistiche accompagnati dalla musica dal vivo. Aperto 2017- Musica e Musei è ideato e organizzato dalla Scimmia Nuda e associazione LiveAct, con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, del Comune di Udine e della Fondazione Friuli in collaborazione con l’associazione Progetto Musica, CSS Teatro stabile di innovazione del FVG e Circolo Arci Cas*Aupa e inserito all’interno del progetto di ricerca e innovazione Dissonanze 2.0. La direzione artistica è a cura della Scimmia Nuda.

Giunta alla quarta edizione, dopo il successo delle tre precedenti che hanno visto la partecipazione di oltre duemila persone, la manifestazione Aperto 2017 si candida…

"L'offensiva di carta" al Castello di Udine

Immagine
L'offensiva di carta. La Grande Guerra illustrata, dalla collezione Luxardo al fumetto contemporaneo è il titolo di una mostra aperta dal 1° aprile 2017 al 7 gennaio 2018 nel Castello di Udine (Qualcuno ricorderà che parecchi anni fa, nel 1991, i Musei provinciali di Gorizia - nel nuovo Museo della Grande Guerra - allestirono una grande mostra sulla propaganda intitolata L’arma della persuasione. Parole e immagini di propaganda nella prima guerra mondiale che raccoglieva per la prima volta e metteva a confronto materiali italiani e austriaci). Tornando alla mostra in corso a Udine, la sua importanza è data soprattutto dal fatto che attinge a un patrimonio unicoCollezione Luxardo, dal nome del medico di San Daniele del Friuli che negli anni dell’immediato dopoguerra raccolse oltre 5600 fascicoli di riviste e monografie d’epoca.>>>

Tecniche decorative del mobile al Museo etnografico del Friuli

Immagine
L’intaglio, l’intarsio, la doratura, la pittura sono le tecniche che il Museo etnografico del Friuli si propone di documentare attraverso il nuovo allestimento della sala dedicata alla “Tradizione del mobile” visitabile dal 5 aprile 2017 al 10 gennaio 2018. Diverse – a seconda delle epoche, degli stili e della classe sociale cui erano destinati i mobili – sono le caratteristiche ornamentali che, accanto a tipologie consolidate annoverano, soprattutto negli arredi popolari, tecniche mirate ad ottenere decoratività ma con mezzi semplici e su essenze lignee di non grande valore.