Ottobre 2011. A Trieste riaperti i musei dedicati a Svevo e Joyce

Venerdì 14 ottobre, alle ore 17, nella sede di via Madonna del Mare 13, 2° piano, il Museo Sveviano e il Museo Joyce sono stati riaperti al pubblico con una breve cerimonia di inaugurazione. Nell’occasione è stato presentato il nuovo allestimento degli spazi espositivi realizzato anche nell’intento di celebrare il 150° della nascita di Italo Svevo.
Il riallestimento – come rendono noto l’Assessorato comunale alla Cultura e il Servizio Bibliotecario Urbano – comprende un nuovo impianto di illuminazione e nuove bacheche appositamente realizzate per meglio valorizzare il patrimonio museale costituito dai rari oggetti sopravvissuti al bombardamento della villa di Svevo: la sua penna d’oro, il suo violino, l’armadio-libreria che contiene alcuni libri della sua biblioteca personale. Una speciale grafica offre al pubblico la possibilità di osservare i rari manoscritti e le pagine curiose e spesso divertenti racchiuse nella corrispondenza privata dello scrittore e nelle carte di famiglia, mentre supporti audiovisivi e multimediali introducono il visitatore ai punti salienti della biografia di Svevo e di James Joyce, cui è dedicata la sala espositiva dell’attiguo museo, a sua volta rinnovato e arricchito con le testimonianze del soggiorno triestino dello scrittore irlandese.

per ulteriori informazioni: Museo Sveviano / Museo Joyce, tel. 040-675.8182 / 675.8170, posta musesosveviano@comune.trieste.it; museojoyce@comune.trieste.it; www.triestecultura.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Quando del patrimonio non importa proprio nulla...

Artisti friulani tra Otto e Novecento: Antonio Camaur (1875-1919)

Dove sono le opere di Lucio Fontana dei musei friulani?