Verso la rete delle gallerie d'arte moderna in Friuli Venezia Giulia


Invitati dall'assessore alla cultura del Comune di Pordenone, Claudio Cattaruzza, giovedì 7 marzo si sono riuniti a Pordenone amministratori e tecnici che gestiscono le più importanti gallerie d'arte moderna del Friuli Venezia Giulia, il Museo Revoltella di Trieste, la Galleria d'arte moderna (Casa Cavazzini) di Udine, il PArCo di Pordenone, la Galleria d'arte contemporanea "Luigi Spazzapan" di Gradisca d'Isonzo e la Galleria d'arte contemporanea di Monfalcone (foto di copertina). Istituzioni recenti (l'ultima nata è il PArCo di Pordenone, inaugurato nel 2010, preceduta dalla Galleria di Monfalcone, attiva dal 2002 e da quella che è stata la prima a occuparsi di arte regionale, la Galleria "Spazzapan" di Gradisca, fondata nel 1976) o musei che hanno alle spalle oltre un secolo di storia come il Museo Revoltella, aperto nel 1872 e la Galleria d'arte moderna di Udine, erede della collezione Marangoni nata nel 1885), questi musei hanno molte cose in comune, innanzitutto la finalità principale, che è quella di documentare l'arte del presente, ma anche tanti altri obiettivi e problemi che possono trovare soluzioni più efficaci se condivisi, a partire da una comunicazione più capillare ed estesa con il proprio pubblico. Di questo e altro si è discusso nella riunione di Pordenone, dalla quale tutti sono usciti con la convinzione di poter concretamente lavorare assieme da subito. >>>
Erano presenti l'assessore alla cultura della Provincia di Gorizia, Federico Portelli, assieme alla sovrintendente dei Musei provinciali di Gorizia Raffaella Sgubin e alla conservatrice della Galleria "Spazzapan" di Gradisca Annalia Delneri, l'assessore alla cultura del Comune di Monfalcone Paola Benes assieme alla responsabile della Galleria d'arte contemporanea Gianna D'Agostini, la direttrice del Museo Revoltella di Trieste, Maria Masau Dan, anche in rappresentanza del Sindaco Roberto Cosolini, il direttore dei Civici Musei di Udine Marco Biscione con la conservatrice della Galleria d'arte moderna di Udine (Casa Cavazzini) Vanja Gransinigh. A fare gli onori di casa c'erano anche la direttrice del PArCo di Pordenone e la direttrice dell'area cultura Patrizia Mauro.
Galleria d'arte moderna, Udine
Durante l'incontro è emersa la volontà di proseguire, in modo ancora più strutturato, l'esperienza iniziata nel 2012 con la mostra Contemporanea/mente, una rassegna di artisti contemporanei della regione tra i più noti (Negri, Poldelmengo, Palli, Valvassori, Sofianopulo, Sedmach, ecc.) che, con diversi allestimenti (ma sempre interfacciandosi con il patrimonio museale) è stata presentata a Pordenone, Gradisca e Trieste.


Galleria Spazzapan, opera di G. Valvassori
Si costituirà pertanto una vera e propria "rete di gallerie d'arte moderna" che faranno campagne promozionali comuni, si scambieranno opere e mostre ottimizzando i costi, ma non solo: offriranno in comune al loro pubblico servizi, eventi, opportunità di vario genere, biglietti cumulativi, cards, corsi, conferenze, concerti, cicli di film e spettacoli... Tra gli auspici anche quello di incrementare le collezioni con acquisti di nuove opere per documentare anche la produzione artistica più recente.
PArCo di Pordenone, ingresso

Commenti

Post popolari in questo blog

Artisti friulani tra Otto e Novecento: Antonio Camaur (1875-1919)

Dove sono le opere di Lucio Fontana dei musei friulani?

Un grande artista nato qui: Luigi Spazzapan