Udine: continua "L'ora etnografica"


Ciclo di incontri 'L'ora etnografica' proposto dal Museo Etnografico del Friuli (Palazzo Giacomelli)
Il prossimo argomento è "Scacciare il male. Il controllo dell'invisibile attraverso oggetti e pratiche della vita quotidiana".
Ogni oggetto, oltre ad una sua funzione pratica, può assumere connotazioni legate all’invisibile ed in particolare alla dimensione apotropaica - carattere di rito che allontana il male, dunque esorcizzante.

Sabato 25 maggio alle 11.00, partendo da un piccolo allestimento sul tema, Chiara Lenarduzzi propone una visita al Museo Etnografico finalizzata all’attraversamento dei territori di gestione del simbolico. Si inizia dalla “doppia vita” degli strumenti del focolare per estendere il ragionamento su tutti quegli oggetti, segni e gesti che proteggono di volta in volta il corpo, la casa e i campi.

 


Commenti

Post popolari in questo blog

Chiude l'AIM, Alinari Image Museum, di Trieste.

Quando del patrimonio non importa proprio nulla...

Artisti friulani tra Otto e Novecento: Antonio Camaur (1875-1919)