"Trame contemporanee" continua al Museo etnografico di Udine

Visto il successo di pubblico ed addetti ai lavori, la mostra “Trame contemporanee”, organizzata dall'Associazione culturale “Noi... dell'arte” di Gorizia e dal Museo Etnografico di Udine, è stata prorogata fino al 27 di ottobre.

Il progetto espositivo, che trova spazio all'interno del Museo Etnografico, è nato dalla volontà di mostrare una via condivisa e creativa di mantenere e trasmettere il sapere tradizionale di dieci artiste della Regione le cui opere sono nate insieme, raffinate ed eleganti grazie al confronto costante e alla partecipazione nell'esperienza artistica. >>>


L'arte della tessitura è soltanto la base dalla quale le artiste sono partite per sviluppare percorsi creativi orientati alla sperimentazione e alla ricerca introspettiva, sia dal punto di vista delle tecniche utilizzate, sia nella scelta dei materiali che spaziano dalla lana al metallo o alla plastica. Il risultato è un intreccio di installazioni raffinate che fa emergere la potenzialità artistica ed espressiva dell'arte tessile: l'attività delle creative, di diverse età ed esperienze, è un segnale eloquente di quanto questa forma di sapere sia radicata e meriti di essere scoperta e divulgata. La sinergia creatasi tra “Noi... dell'arte” e il Museo Etnografico ha proprio questo obiettivo: la valorizzazione e la promozione della cultura artistica ed artigianale in quanto cardine dell'identità territoriale, ma non soltanto.

Flavia Caffi, Rosanna Colloricchio, Liviana Di Giusto, Loredana Giacomini, Alice Gregori, Irene Mazzon, Antonella Palomba,  Antonella Pizzolongo, Elena Sanguankeo e Flavia Turel hanno saputo considerare il loro “saper fare” come uno stimolante punto di partenza che le ha condotte a valicare il confine tra artigianato tradizionalmente inteso ed arte, facendo prevalere la capacità evocativa di forme, materiali, intrecci.

La mostra è visitabile presso il Palazzo Giacomelli, via Grazzano 1, Udine fino al 27 ottobre,

orario: mar-dom 10.30-17. Chiuso lunedì.)

comunicato di Angela Caporale

Per ulteriori informazioni: www.noidellarte.it oppure noidellarte@libero.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Artisti friulani tra Otto e Novecento: Antonio Camaur (1875-1919)

Dove sono le opere di Lucio Fontana dei musei friulani?

Un grande artista nato qui: Luigi Spazzapan