I castelli medioevali attorno a Cividale


"Nascita e sviluppo dei Castelli medievali nel territorio del Friuli Nord-orientale": è questo il tema centrale della giornata di studio organizzata, sabato 23 novembre, dal Museo Archeologico Nazionale di Cividale del Friuli ed è tema centrale anche della mostra organizzata, in maniera parallela, nella sede museale cividalese.

L’evento nasce dalla necessità, da un lato, prevalentemente scientifica, di consentire un incontro sul
tema tra gli “addetti ai lavori” e, dall’altra, dall’esigenza di comunicare al pubblico i risultati acquisiti negli ultimi anni. Numerose, infatti, sono state le ricerche avviate, in epoca recente, sul ricco patrimonio di insediamenti fortificati del Friuli nord-orientale, sulla base di progetti legati a finalità di pura ricerca o ad interventi nati con lo scopo di avviare il restauro e la valorizzazione di tali contesti. >>>



 
Il Museo Archeologico Nazionale si presenta come coordinatore ed organizzatore di questa manifestazione e di tutta una serie di eventi collegati, già messi in calendario, con l’intento di rafforzare la sua presenza sul territorio, “rivendicando – come afferma il Direttore, Fabio Pagano – una storia che lo ha visto protagonista, fin dalla sua genesi, di ricerche riguardanti i Castelli dell’area”. “Si ritiene fondamentale, afferma ancora il dott. Pagano, rinsaldare il rapporto con le realtà locali operanti sul territorio al fine di poter costruire percorsi di valorizzazione condivisa, concentrando e potenziando le risorse disponibili per il conseguimento di un obiettivo comune”.
 
Gli interventi della giornata di studio sono stati i seguenti:

Castello Superiore (comune di Attimis- UD) – Società Archeologica Friulana ONLUS, dott. Maurizio Buora;

Sito di San Giorgio (comune di Attimis – UD) – dott. Luca Villa;
Castello di Partistagno (comune di Attimis- UD), Università degli studi di Udine, dott. Massimiliano Francescutto;
Castello di Zuccola (comune di Cividale – UD),  dott. Vinicio Tomadin;
Castello di Cucagna (comune di Faedis – UD), - Institut für Archaeologische Wissenscaften, Abt. Frühgeschichte Archäologie und Archäologie del Mittelalters der Albert-Ludwigs Universität Freiburg, prof. Holger Grönwald; Istituto per la ricostruzione del castello di Cucagna, arch. Roberto Raccanello;
Castello di Cergneu (comune di Nimis – UD) - dott. Angela Borzacconi;
Motta di Savorgnano (comune di Povoletto – UD) - arch. Fabio Piuzzi;
Castello di Ahrensperg (comune di Pulfero – UD) - Università degli studi di Udine, prof.ssa Simonetta Minguzzi;
Castello Superiore (comune di Tarcento – UD) - Archeotest s.r.l., dott. Dario Gaddi.
 

LA MOSTRA
"FORTINI ANTICHI ERANO ALL'INTORNO DI CIVIDALE"
 
Allestita in una delle sale del mezzanino del Museo Archeologico Nazionale, la mostra resterà aperta fino al 27 aprile 2014. Numerosi i reperti esposti, provenienti dai diversi contesti e molti dei quali mai esposti. Ogni sito sarà raccontato attraverso una vetrina dedicata, corredata da un apparato didattico e didascalico. 

Al fine di rafforzare il portato comunicativo dell’esposizione saranno organizzate diverse iniziative didattiche, tarate sulle differenti categorie di utenti del museo, con uno specifico riguardo agli studenti delle scuole primarie e secondarie. All’interno del progetto “Archeoscuola”, condotto dal museo in collaborazione con l’Associazione Amici dei musei, delle biblioteche e degli archivi di Cividale del Friuli, verranno ideati e realizzati laboratori specifici sulla mostra che offriranno agli studenti in visita al MAN una risorsa aggiuntiva.
 

Per informazioni:

 

Museo Archeologico Nazionale di Cividale

Piazza Duomo 13

Tel. 0432/700700


Il Museo è anche su facebook e su twitter @mancividale
 
 


 
 
 
 
 


 






Commenti

Post popolari in questo blog

Artisti friulani tra Otto e Novecento: Antonio Camaur (1875-1919)

Dove sono le opere di Lucio Fontana dei musei friulani?

Chiude l'AIM, Alinari Image Museum, di Trieste.