Week end d'arte. Le mostre aperte a Trieste

Ricca offerta di mostre per chi ha intenzione di passare un fine settimana a Trieste. A ridosso di Piazza Unità, nel piccolo ma interessante Museo d’arte orientale (via San Sebastiano 1) è aperta fino al 9 marzo, dalle 10 alle 17 (chiuso lunedì)  un'esposizione intitolata “Fragili tesori. Le porcellane italiane della collezione Lokar”; a poca distanza, al Museo Revoltella, Galleria d'arte moderna, si visitano, oltre alla dimora storica e alla galleria d'arte moderna (chiuso il quinto piano per riallestimento) due mostre d'arte contemporanea: “Museo illuminato. Arte contemporanea e nuovi percorsi museali.”(fino al 2 marzo) e  “Franko Vecchiet. Memorabilia” (fino al 30 marzo). Orario: 10-19, chiuso martedì. Se si raggiunge, vicinissimo, il Museo Sartorio, si potranno vedere nel nuovo allestimento i capolavori di Paolo Veneziano, G.B. Tiepolo, Alvise Vivarini, ecc. provenienti dall'Istria. Fuori dal centro, ma comodamente raggiungibile dalla superstrada, il Museo della Risiera di San Sabba, dove è visitabile la mostra “Scritte, lettere e voci. Tracce di vittime e superstiti della Risiera di San Sabba" aperta dalle 9 alle 19 tutti i giorni.
Se si vuole una visita guidata, ecco due proposte gratuite (comprese nel biglietto). Sabato 22 febbraio alle ore 16, al Museo d’arte orientale Anna Krekic guiderà il pubblico nella visita alla mostra “Fragili tesori. Le porcellane italiane della collezione Lokar” e domenica 23 febbraio alle ore 11 sempre Anna Krekic illustrerà la collezione dei capolavori provenienti dall’Istria al Museo Sartorio.
Nella foto: la facciata del Museo Revoltella vista da Piazza Venezia

Commenti

Post popolari in questo blog

Artisti friulani tra Otto e Novecento: Antonio Camaur (1875-1919)

Dove sono le opere di Lucio Fontana dei musei friulani?

Chiude l'AIM, Alinari Image Museum, di Trieste.