A Tolmezzo convegno su "Storia e archivi fotografici"

La fotografia sta diventando sempre più una fonte imprescindibile per la storia contemporanea. Purtroppo in ritardo rispetto ad altri settori di interesse dei musei e delle istituzioni che si occupano di conservazione e documentazione, il patrimonio fotografico storico è per lo più frutto di donazioni casuali e non di una ricerca e di una raccolta sistematica.
Qualcosa si sta muovendo in attesa che anche nella nostra regione siano creati veri "Musei della fotografia". Interessante l'esperienza della Carnia in cui è attivo da tempo un progetto di Fototeca territoriale. Venerdì 4 settembre, intorno a questo progetto, il Museo carnico delle tradizioni popolari di Tolmezzo ospita un importante convegno di cui riportiamo il programma. >>>

Ma vediamo come nasce "CarniaFotografia". Il progetto per una "Fototeca Territoriale della Carnia", era tra gli obiettivi del Circolo Culturale Fotografico Carnico (CCFC) già dalla sua costituzione, alla fine degli anni ’90. L’idea di riprendere, con le ‘nuove’ tecniche informatiche, il lavoro iniziato una trentina di anni prima dai gruppi culturali che l’avevano preceduto, prese consistenza nel 2004 con la Città di Tolmezzo e, due anni dopo, con la Comunità Montana della Carnia che divenne l’ente territoriale di riferimento. Il progetto fu ufficializzato dapprima con l’adesione della Comunità Montana stessa al SIRFOST – il Sistema Informativo Regionale Fotografie e Stampe, avviato dal Centro regionale di Catalogazione e Restauro di Passariano, ora Istituto Regionale per il Patrimonio Culturale – poi con la sottoscrizione della Convenzione per il Progetto CarniaFotografia da parte dei 28 Comuni della Carnia.
In questi anni è proseguita l’opera di archiviazione fotografica dei fondi disponibili, sempre nel rispetto della proprietà e della paternità degli originali, come pure l’attività di sensibilizzazione dei Comuni, delle Associazioni e delle Istituzioni, al fine di incrementare le adesioni alla Fototeca anche da parte di privati proprietari. La ricerca di foto d’epoca, infatti, è stata rivolta non solo agli archivi di fotografi noti che hanno ripreso la Carnia di altri tempi, ma anche alle foto conservate nei cassetti, che spesso riservano gradite sorprese. Tutto ciò, nella convinzione che le immagini, oltre che un’espressione artistica, consentano di comprendere meglio diversi aspetti legati al territorio e alla sua gente e possano far conoscere anche ai giovani la realtà di un tempo.

A riprova dello spessore di questa iniziativa, gli Enti coinvolti hanno voluto riconfermare la loro volontà di sostenere, in sinergia, il progetto. Nel 2014, infatti, l’Istituto Regionale ha stipulato con la Comunità Montana della Carnia l’accordo di collaborazione per la pubblicazione del volume Storia e Archivi Fotografici e per le attività catalografiche e divulgative realizzate nell’ambito dello stesso programma. Parallelamente a queste attività, vengono sviluppati progetti didattici, in collaborazione tra CCFC, CarniaMusei e Istituto Comprensivo di Tolmezzo, per contribuire ad avvicinare i ragazzi alla lettura della foto d’epoca.

Convegno
STORIA E ARCHIVI FOTOGRAFICI. LA FOTOGRAFIA COME DOCUMENTO 

PROGRAMMA
Venerdì 4 settembre 2015, ore 10
Centro Servizi Museale presso il Museo Carnico ‘Michele Gortani’ via della Vittoria, 4
Tolmezzo (Udine)
Presentazione del volume
STORIA E ARCHIVI FOTOGRAFICI
Modera Patrizia Casanova
Dalle ore 10
Perché la storia ha bisogno della fotografia
Adolfo Mignemi
Raccogliere fotografie in Carnia. Un tentativo di bilancio
Donatella Cozzi e Claudio Lorenzini
La catalogazione partecipata in rete e il progetto CarniaFotografia. Il racconto di un’esperienza Franca Merluzzi
Leggere la fotografia nel web. I valori storici e culturali della fotografia nella fruizione in rete
Roberto Del Grande
Archivio fotografico e territorio: il fondo Socchieve. Un’esperienza operativa
Teresa Kostner
La fotografia come documento storico
Adolfo Mignemi
La fotografia come estensione della memoria. Riflessioni sul passato analogico e problemi per un futuro digitale 
Corrado Fanti
Pausa pranzo
Dalle ore 14.30
L’utilizzo della fotografia nella ricerca storica. Impariamo a leggere la copertina di un libro
Adolfo Mignemi
La fotografia come documento nella didattica della storia
Maria Teresa Sega
La fototeca in classe
Adriana Stroili
Educazione all’immagine nella Scuola Media ‘Gian Francesco da Tolmezzo’: presupposti teorici ed esperienze
Silvia Marcolini
La schedatura fotografica. Ipotesi per un archivio d’Istituto
Margherita Grosso e Dino Zanier
Animare la fotografia. La costruzione di un audiovisivo con immagini d’archivio
Maddalena Morassi e Dino Zanier
Nel corso della giornata verranno presentate le mostre:
Racconti per immagini: Zuglio
Presentazione, a cura di Teresa Kostner, dell’ultima campagna di catalogazione realizzata per CarniaFotografia con particolare riferimento ai fondi fotografici del Comune di Zuglio
Allestita nella sala conferenze, resterà aperta fino al 15 novembre 2015 negli orari del Museo
Il paesaggio fra tradizione e postmodernità
Interpretazione critica della Carnia attraverso uno sguardo fotografico ‘straniero’
Immagini di Corrado Fanti
Allestita nella sala al 1° piano, resterà aperta fino al
4 ottobre 2015 negli orari del Museo
Per informazioni
Comunità Montana della Carnia
tel. 0433 487779 / e-mail cultura@cmcarnia.regione.fvg.it
Istituto Regionale per il Patrimonio Culturale del Friuli Venezia Giulia
tel.0432 824146 / e-mail info@ipac.regione.fvg.it
Circolo Culturale Fotografico Carnico
e-mail ccfcarnico@gmail.com
Museo Carnico delle Arti Popolari ‘Michele Gortani’
tel. 0433 43233

Commenti

Post popolari in questo blog

Artisti friulani tra Otto e Novecento: Antonio Camaur (1875-1919)

Dove sono le opere di Lucio Fontana dei musei friulani?

Un grande artista nato qui: Luigi Spazzapan