Giornate europee del patrimonio 24 e 25 settembre


Dal 1991 il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio (GEP), manifestazione promossa dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Si tratta di un’occasione di straordinaria importanza per riaffermare il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche della società italiana che vede una partecipazione sempre molto ampia non solo da parte delle istituzioni culturali statali, ma anche da parte di Enti locali, musei civici, fondazioni, associazioni, ecc. Tema dell’edizione 2016 è la partecipazione al patrimonio, sottolineato con l’hashtag #Culturaèpartecipazione: l’attenzione si sposta, dunque, dai musei e dai luoghi della cultura ai cittadini che ne costituiscono la potenziale comunità di eredità.
GIORNATE DEL PATRIMONIO IN FRIULI VENEZIA GIULIA - Programma

 A Trieste aderisce il Castello di Miramare, nel cui piazzale, oggi alle 19, i visitatori potranno assistere a un concerto a cura del Farra ChitarrEnsemble diretto da Mauro Pestel. 
I siti archeologici del Teatro romano, dell’Antiquaria di via del Seminario e di via Donota e della Basilica di via Madonna del Mare resteranno aperti oggi dalle 9 alle 13, mentre stasera ci sarà l’eccezionale apertura del Teatro romano dalle 20 alle 23. 
Visite guidate condotte dalle archeologhe della Soprintendenza: 
oggi alle 9.30 all’Antiquarium di via del Seminario, alle 10.30 a quello di via Donota, alle 12 alla Basilica di via Madonna del Mare e alle 21 al Teatro romano. 
Non solo: oggi alle 10 e alle 11.30 si terranno due visite “speciali” al Teatro romano: gli studenti dell’Istituto comprensivo di via Commerciale (classi terza A e B della Corsi), nell’ambito del progetto “La Scuola adotta un monumento”, si travestiranno per la visita animata “Scene da altri tempi”, con la quale porteranno in scena i grandi protagonisti del Teatro romano, conducendo il visitatore direttamente nella storia. 
Aperto al pubblico anche il Museo della Comunità greco-orientale di Trieste “Costantino e Mafalda Pisani” di Riva Tre Novembre: oggi l’orario sarà dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30, domani dalle 9.30 alle 12.30. Alle 17.30 di oggi e alle 11.30 di domani si terranno due visite guidate a cura del professor Antonio Sofianopulo, assessore alla cultura della Comunità e curatore del Museo. Alle visite guidate può accedere un gruppo di 25 persone al massimo, quindi è utile prenotarsi nella sede stessa del Museo.

Inoltre:
Cividale oggi sarà aperto il Museo Archeologico Nazionale dalle 19.30 alle 22.30, con visita guidata negli archivi del museo alla scoperta dei resti antropologici dei Longobardi di San Mauro). 
Sempre oggi dalle 20 alle 23 ci sarà l’apertura serale dell’area archeologica del Foro romano di Aquileia e, alle 22, uno spettacolo di danze antiche sulla platea del Foro a ritmo di cimbali e flauti ricreando antiche atmosfere. A Zuglio oggi dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 sarà aperto il Civico Museo Archeologico Iulium Carnicum e dalle 9 alle 12 il Foro romano con visita guidata alle 11. Domani il Museo resterà aperto dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 con una visita guidata alle 11. 
A Gorizia aderisce la Biblioteca Statale Isontina di via Mameli, che propone due aperture straordinarie nel pomeriggio dalle 14 alle 18. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Artisti friulani tra Otto e Novecento: Antonio Camaur (1875-1919)

Dove sono le opere di Lucio Fontana dei musei friulani?

Chiude l'AIM, Alinari Image Museum, di Trieste.