"I musei al tempo della crisi: problemi, soluzioni, opportunità". Programma del convegno

Trieste è stata scelta per ospitare il XXVI Congresso nazionale dell’Associazione Nazionale Musei Scientifici, dal titolo “I musei al tempo della crisi: problemi, soluzioni, opportunità”, che si svolgerà dal 16 al 18 novembre, al Palazzo dei Congressi della Stazione Marittima, organizzato da: Musei Scientifici del Comune di Trieste con l’Associazione Nazionale Musei Scientifici (ANMS), Università degli Studi di Trieste, Autorità Portuale e Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (Sissa).
Al Congresso saranno presenti una sessantina di museologi rappresentanti di una cinquantina di istituzioni scientifiche.
Un appuntamento che vede confrontarsi le più importanti realtà della museologia scientifica nazionale, a seguito dell'accordo di portata storica per i musei scientifici stipulato a Ferrara il 3 maggio 2016, alla presenza del Ministro dei beni e delle attività culturali Dario Franceschini. L'accordo, che si prefigge l'obiettivo di valorizzare e integrare i musei scientifici nel sistema museale nazionale, è stato sottoscritto da MIBACT(Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo), MIUR (Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca), ANCI E ANMS.

PROGRAMMA


Mercoledì 16 novembre

Dove: Il Palazzo dei Congressi della Stazione Marittima
Molo dei Bersaglieri 3, Trieste

8.30 Inizio registrazione dei partecipanti
9.00-9.30 Apertura del Congresso
Fausto Barbagli, Presidente ANMS
Nicola Bressi, Direttore Servizio Museale Comune di Trieste

9.30-10.30 Il cambiamento dei paradigmi dell’economia e della società: la crisi della cultura e la crisi dei musei.
Chairperson: Nicola Bressi (Direttore Servizio Museale Comune di Trieste)
9.30-10.10 Intervento a invito Pochi km più in là: Musei e Museologi in Slovenia tra passato e futuro. Franco Juri, Direttore del Pomorski muzej - Museo del mare "Sergej Mašera" Piran – Pirano, opinionista, diplomatico ed ex sottosegretario agli esteri della Repubblica slovena
10.10-10.30 Comunicazioni e discussione
- Verso un istituto diffuso di tassonomia. L’impedimento tassonomico ed il futuro dei musei di storia naturale (Vincenzo Vomero)

10.30-11.00 Saluti delle autorità
Giorgio Rossi, Assessore alla cultura del Comune di Trieste
Mario Sommariva, Segretario generale Autorità Portuale
Prof. Paolo Quazzolo, coordinatore del Sistema Museale di Ateneo dell’Università degli Studi di Trieste

11.00-11.15 Coffee break

11.15-13.00 Nuove forme di gestione, idee innovative e creative, reti e sistemi, per rispondere alla crisi.
Chairperson: Giovanni Pinna (già Direttore Museo Civico di Storia Naturale di Milano)
Comunicazioni e discussione
- L'orto botanico Giardino dei Semplici di Firenze: distruzione e rinascita, un perfetto esempio di resilienza (Alba Scarpellini)
- Al di là del campanile, l’unione fa la forza: il caso del Sistema Museale Agno-Chiampo (Viviana Frisone, Annachiara Bruttomesso, Roberto Ghiotto)
- Il Museo Cantonale di Storia Naturale di Lugano (Cantone Ticino, Svizzera). Dal Gabinetto … al macello! (Nicola Zambelli, Michele Abderhalden)
- Da Galileo a Freud – Quale futuro per il patrimonio scientifico diffuso dell’Università di Padova? (Sofia Talas, Fanny Marcon, Giulia Nicchio)
- Alternanza scuola-lavoro: il bilancio del primo anno tra difficoltà ed opportunità (Deborah Arbulla)
- Alternanza Scuola-Lavoro: il museo una risorsa per la scuola, la scuola una risorsa per il museo (Emanuela Gilli, Giorgio Vaccari)

13.00-14.30 Pausa pranzo

14.30-15.20 Interventi ad invito
Chairperson: Nicola Bressi (Direttore Servizio Museale Comune di Trieste)
14.30-15.00 Oltre le Alpi: How museums react to the economic crisis? Examples from Universalmuseum Joanneum in Graz. Wolfgang Muchitsch, Direktor Universalmuseum Joanneum, Graz.
15.00-15.20 Trieste città dei molti musei e delle molte culture. Veit Heineken, Scrittore Tedesco di Trieste, Premio Enzo Biagi per la letteratura europea.

15.20-16.35 Nuove forme di gestione, idee innovative e creative, reti e sistemi, per rispondere alla crisi.
Chairperson: Giovanni Pinna (già Direttore Museo Civico di Storia Naturale di Milano)
Comunicazioni e discussione
- I Musei dell’Università di Pavia: gestione, sviluppo e strategie (Jessica Maffei, Maria Carla Garbarino, Anna Letizia Magrassi, Francesco Pietra)
- I nuovi percorsi educativi integrati della Rete italiana dei Musei Universitari (Elena Corradini, Emiro Endrighi)
- La mostra “Scienza e sport” per un nuovo sistema museale pubblico-privato a Montebelluna (Monica Celi, Irene Bolzon)
- Fra crisi e rinascimento. I musei e la terza missione dell’Università (Vincenzo Vomero, Valentina Martino)

16.35-16.50 Coffe break

16.50-18.45 Le nuove sfide museali tra sopravvivenza e cambiamento e nuovi approcci alla conservazione e valorizzazione.
Chairperson: Giuseppe Muscio (Responsabile Unità Organizzativa Museo Friulano di Storia Naturale)
Comunicazioni e discussione
- Modi diversi di narrare il patrimonio (Milena Bertacchini)
- Tempi difficili per l'Archivio Scientifico e Tecnologico dell'Università di Torino (Mara Fausone, Marco Galloni)
- Un vademecum per la salvaguardia delle raccolte scientifiche scolastiche (Daniela Paradiso, Ruggero Francescangeli, Augusto Garuccio)
- Un'esperienza di alternanza scuola-lavoro presso un Sistema Museale d'Ateneo. Potenzialità e criticità (Ruggero Francescangeli, Augusto Garuccio)
- Nuova vita alle collezioni anatomiche universitarie italiane: volontà di valorizzazione e questioni museologiche aperte. Casi a confronto. (Francesca Monza, Fabio Zampieri, Roberta Ballestriero, Alberto Zanatta)
- La morfologia dei cristalli come criterio di valorizzazione (Enrico Frangipani, Deborah Arbulla)
- Il riordino delle collezioni entomologiche del Museo Civico di Storia Naturale di Trieste (Andrea Colla)

Giovedì 17 novembre 


Dove: Il Palazzo dei Congressi della Stazione Marittima

Molo dei Bersaglieri 3, Trieste

9.00-11.00 La rivoluzione digitale, strumenti per i musei nel tempo della crisi.
Chairperson: Stefano Martellos (Dipartimento di Scienze della Vita Università degli Studi di Trieste)
comunicazioni e discussione
- Digitale ma con creatività (Milena Bertacchini)
- Il Digital Storytelling: risorsa multivaloriale per musei scientifici “ai tempi della crisi” (Elisabetta Falchetti)
- Strategie comunicative per esposizioni temporanee. Il modello della mostra tematica “Pesci? No grazie siamo Mammiferi” al Museo Civico di Storia Naturale di Ferrara (Stefano Mazzotti, Marco Caselli, Antonella Pezzotti, Valerio Manfrini)
- Le collezioni online, nuova frontiera per gli studiosi: l’erbario virtuale dell’Orto Botanico di Palermo (Natale Surano)
- Il progetto Natural History di Google Arts & Culture: una prestigiosa vetrina per i musei scientifici nell’era digitale (Andrea Benocci, Giuseppe Manganelli, Chiara Bratto)
- Digital imaging di esemplari in collezioni museali di storia naturale: problematiche e prospettive (Francesca De Marzi, Giorgio Riccarducci, Manuela Pinzari, Pier Paolo Valentini, Stefano De Felici)
- Nuovi metodi di ricostruzione 3D applicati al patrimonio paleontologico (Alberto Antinori, Alessandro Blasetti, Giuseppe Crocetti, Maria Chiara Invernizzi, Maria Luisa Magnoni)
- Georiferimento di campioni museali nell’ambito dell’infrastruttura LifeWatch Italia: le nuove prospettive dal web semantico (Paolo Tagliolato, Alessandro Oggioni, Cristiano Fugazza, Fabio Cianferoni, Stefano De Felici)

11.00-11.15 Coffe break

11.15-12.15 La rivoluzione digitale, strumenti per i musei nel tempo della crisi.
Chairperson: Stefano Martellos (Dipartimento di Scienze della Vita Università degli Studi di Trieste)
comunicazioni e discussione
- Strutturazione e condivisione della conoscenza, informatica ed economia della catalogazione (Giovanni Antonio Cignoni, Enrico Meloni)
- La comunicazione museale nell’era post-app. I bot: un nuovo modo per dialogare con gli utenti (Roberto Gilli)
- BioCASe: aggregazione di dati primari nel Network Nazionale della Biodiversità (Stefano De Felici, Stefano Martellos)
- Natura e Citizen Science al Museo di Scienze Naturali di Brescia (Stefano Armiraglio, Nunzio Pisano)

12.15-13.15 I musei naturalistici e l’apertura al turismo: rischi e opportunità dettati dai nuovi orientamenti della politica dei beni culturali in Italia.
Chairperson: Emanuela Montagnari Kokelj (Professoressa di Preistoria e Protostoria, Università degli Studi di Trieste)
comunicazioni e discussione
- Il nuovo Museo Paleontologico di Montevarchi (AR): sperimentazioni per la promozione del Valdarno Superiore (Valentina Cimarri, Elena Facchino, Francesco Papa, Marco Rustioni, Lorenzo Tanzini)
- Analisi economica della strategia di eventi per un turismo esperenziale al Museo del fiore e per la sua sostenibilità in tempi di crisi (Gianluca Forti, Claudia Romagnoli, Filippo Belisario)
- Turisti (non) per caso. Analogie e differenze nei pubblici del Museo di Storia Naturale di Genova. (Daniela Moretti)

13.15-14.45 Pausa pranzo

14.45-16.30 Sessione poster
Chairperson: Fausto Barbagli (Presidente ANMS, Curatore presso La Specola, Università degli Studi di Firenze)
- “Fossili urbani” - riflessione semi seria sulla fossilizzazione: una sinergia di idee per una mostra itinerante (Annalisa Aiello, Deborah Arbulla, Massimo Bernardi; Francesca Cirilli, Massimo Delfino, Giuliano Doria; Marco Giardino, Francesca Lozar, Anna Paganoni)
- Ricerca scientifica e divulgazione: un matrimonio necessario per la crescita della collettività. Il nuovo Museo Paleontologico di Montevarchi (Cristina Andreani, Valentina Cimarri, Elena Facchino, Francesco Papa, Marco Rustioni, Mariangela Turchetti)
- I Funghi in cera del Museo Civico di Scienze Naturali di Brescia (Stefano Armiraglio, Elisabetta Mosconi, Federica Roncali, Stefano Scorza, Francesca Taietti, Ilaria Zagni)
- Musei (scientifici) Veneti (in) Rete – (Mu.Ve.Re.): un progetto finanziato dal Fondo Sociale Europeo (Marta Bellio,Paola Nicolosi,Laura Guidolin)
- Circoli virtuosi locali: un orto botanico, tante collaborazioni, nuova linfa (Giovanna Bosi, Daniele Dallai, Daniele Bertoni, Marta Mazzanti)
- CollMap 2.0 (Fabio Cianferoni, Stefano De Felici, Vincenzo Vomero)
- WELCOME – esperienze di inclusione sociale in un sistema coordinato di musei (Elisabetta Cioppi, Silvia Casciarri, Veronica Ferretti, Chiara Lachi, Elena Montali, Elisabetta Nardinocchi, Raffaella Petti, Laura Saba)
- L’uso di tecniche tridimensionali nella Museologia scientifica: la ricostruzione del dente di narvalo (Monodon monoceros Linnaeus, 1758) del Museo di Anatomia comparata dell’Università di Bologna (Daniela Minelli, Luigi Cantelli, Federico Fanti)
- Un metodo innovativo per la conservazione e valorizzazione di campioni biologici di piccole dimensioni (Federica Papi, Andrea Colla)
- Il pubblico dei musei: tra partecipazione e aspettative (Giuseppe Pellegrini, Andrea Rubin, Barbara Saracino)
- Il Museo apre le porte al digitale... un'opportunità contro la crisi (Camilla Risi, Simona Guioli, Alberto Leone, Federica Scarrione)

16.30-16.45 Coffe break

16.45 Trasferimento al Museo Civico di Storia Naturale
Dove: Museo Civico di Storia Naturale
via dei Tominz 4, Trieste

17.00 Assemblea ANMS e rinnovo cariche sociali

18.30-19.30 Visita al Museo Civico di Storia Naturale

20.00-23.00 Cena Sociale al Museo Civico di Storia Naturale

Venerdì 18 novembre 


Dove: Il Palazzo dei Congressi della Stazione Marittima

Molo dei Bersaglieri 3, Trieste

9.00-10.45 Interventi ad invito
Chairperson: Nicola Bressi (Direttore Servizio Museale Comune di Trieste)
9.00-9.45 I Musei Italiani tra tagli e opportunità: situazioni e prospettive e un focus su La sostenibilità nella progettazione di M9 a Venezia-Mestre. Guido Guerzoni, Università Bocconi, Economista e sociologo dei Musei.
9.45-10.05 Il ruolo dei musei nella definizione di nuovi spazi d'inclusione per la citizen science. Nico Pitrelli, Master in comunicazione della scienza “Franco Prattico”, SISSA, Trieste
10.05-10.25 Il museo partecipativo. Paola Rodari, SISSA Medialab, Trieste
10.25-10.45 Musei 2.0. Caterina Lucano, Master in comunicazione della scienza “Franco Prattico”, SISSA, Trieste

10.45-11.00 Coffe break

11.00-13.00 Nuovi ruoli per i musei per rispondere alla crisi sociale e ambientale
A cura del Gruppo GEMS (Gruppo di Lavoro Educazione nei Musei Scientifici)
comunicazioni e discussione
- Musei verso l’accessibilità: proposta di un modello centroeuropeo (Anna Marconato, Paola Visentini)
- I Musei come Hub culturali. Le potenzialità della visione Audience centered nei Musei scientifici: marketing culturale, impatti sociali e autorevolezza nel territorio (Samuela Caliari, Nicola Margnelli, Angela Trevisin)
- Zoo e storytelling: è realmente così facile parlare di conservazione della biodiversità? (Spartaco Gippoliti)
- Musei scientifici e migranti: alcune esperienze tra inclusione e intercultura (Elisabetta Falchetti)
- Una visione multiscala dal fiore al paesaggio. Percorsi partecipati promossi dal Museo del fiore per il sostegno al vincolo paesaggistico sull’altopiano dell’Alfina (Gianluca Forti, Filippo Belisario, Adio Provvedi, Claudio Speroni, Marco Carbonara, Antonella Lisi, Claudia Romagnoli, Marta Ronca, Tiziana Fiordiponti, Silvia Araceli, Francesca Lesen, Fabrizio Nardini, Elena Rocchini, Emiliano Barberini, Elisabetta Falchetti)
- Il Museo Nazionale dell’Antartide a Trieste: modalità didattiche integrate per comprendere i cambiamenti ambientali e climatici (Gianguido Salvi, Ester Colizza, Ioanna Protopsalti, Giorgio Fontolan)
- Dal fare all’apprendere. L’esperienza dei Science Camp al Museo degli Strumenti per il Calcolo di Pisa (Valeria Barboni, Fabio Gadducci, Giuseppe Lettieri, Sara Pallucco, Emma Rovini, Chiara Coronato, Stefano Legnaioli)
- Museo accessibile – Il Linguaggio facile da leggere e la Comunicazione Aumentativa Alternativa per la divulgazione scientifica semplificata (Stefania Span, Patrizia Clementi, Deborah Arbulla, il Gruppo di lavoro sul Linguaggio Facile da Leggere della Cooperativa Sociale Trieste Integrazione a m. ANFFAS Onlus)

13.00-13.30 Discussione generale e chiusura dei lavori

13.30-15.00 Pausa pranzo

15.00-16.30 Visita guidata al Civico Museo del Mare
via Campo Marzio 5, Trieste

Commenti

Post popolari in questo blog

Artisti friulani tra Otto e Novecento: Antonio Camaur (1875-1919)

Dove sono le opere di Lucio Fontana dei musei friulani?

Chiude l'AIM, Alinari Image Museum, di Trieste.